Posizione della sfinge

14.05.2021

Posizione per far lavorare la spina dorsale e il petto, pochi millimetri, grandi risultati.


Ricorda: se senti qualsiasi tipo di dolore nell'assumere la posizione, fermati, prova ad agevolarla con i suggerimenti proposti, se il dolore persiste, abbandona la posizione.

BENEFICI:

  • Allunga il petto
  • Rafforza i muscoli della spina dorsale

Nota: se avete lesioni che coinvolgono le aree interessate nell'esericizo fate molta attenzione e consultate lo specialista prima di svolgere l'esercizio.

La posizione in sintesi

1. Sdraiarsi a pancia in giù sul tappetino. Posa le mani a terra a lato del corpo, all’altezza delle spalle.

2. Inspirare, espirare e alzare leggermente e lentamente il petto, facendo leva con le mani che sono ben appoggiate a terra e cercare di estendere il petto anche per pochi millimetru. Entrare in posizione con gentilezza.

3. Per rimanere in posizione non bisogna pesare sulle braccia, la loro funzione è di puro sostegno. Le parti che vi fanno rimanere in posizione sono il petto e la schiena che, lavorando in opposizione, trovano l’equilibrio giusto per supportarvi nella posizione. Se sentite dolore uscite dalla posizione e rimani sdraiato a pancia in giù, fornte a terra e stendi le braccia avanti, continuando a respirare normalmente.

Sono molte le alternative per supportare il tuo corpo in questa posizione se fai fatica, puoi: 

  • posizionare una coperta leggermente piegata sotto il petto e tenere le braccia piegate appoggiando la fronte sulle mani, in questo modo terrai il petto sollevato senza fare fatica, ma la muscolatura della schiena inizierà ad abituarsi alla posizione
  • se vuoi invece estendere il petto con maggiore facilità puoi mettere la coperta sotto la zona del pube, in questo modo la schiena avrà più slancio, eventualmente puoi appoggiare un cuscino anche sotto il petto.
  • Se fatichi ad entrare in posizione rimani sdraiato a pancia in giù, fornte a terra e stendi le braccia avanti. 

4. Scendere lentamente e appoggiare il petto a terra. Riposare.

5. Compensare la posizione con la Posizione del Bambino

Continuare a respirare normalmente durante l’esercizio e focalizzare la respirazione sulle aree target dell’esercizio.


Per qualsiasi chiarimento o dubbio contattami